donnerunning

blog e guida semi-seria al running al femminile!

Una corsa….sicura 29 gennaio 2013

Buongiorno donne,

è un po’ che non mi faccio sentire…in effetti dopo la prima maratona ho avuto un periodo di generale “rilassamento” e mi sono allenata con minor costanza, complici anche i bagordi natalizi e il freddo…domenica scorsa ho però ufficialmente ripreso l’attività con la Mezza Maratona di S.Gaudenzio (Novara) in cui sono riuscita a portare a termine i miei 21 km senza ammazzarmi di fatica…però ho fatto il mio PEGGIOR TEMPO!!! La corsa non perdona…se non ti alleni bene e a sufficienza le tue gambe te la fanno pagare alla prima occasione. 🙂
Ora però che la visita medica e le tessere per il 2013 sono a posto e ho inaugurato il calendario delle corse più o meno “agonistiche”…si ricomincia ufficialmente! E speriamo che il gelo migliori e che arrivi presto la PRIMAVERA!!
L’altra sera mi sono allenata con il mio compagno lungo la solita ciclabile (Canale Villoresi) e devo ammettere che mi sono chiesta se fosse stato sicuro allenarmi da sola nella medesima circostanza…sicuramente lo avrete provato anche voi, qualche passaggio in periferia o in zone un po’ deserte, il buio pesto di alcuni tratti non illuminati, magari pure la nebbia…e non si corre rilassate ma con qualche “pensiero”.
Accessorio indispensabile sicuramente in questi casi è una “torcia” da corsa o comunque una lucina (possibilmente sia per guardare davanti che per essere visti da dietro, ce ne sono di molti tipi); io poi mi porto sempre dietro un piccolo cellulare in questi casi preferisco non essere completamente “selvaggia”…!E se riuscite a combinare esigenze diverse e orari, cercate di correre in compagnia il più possibile così sarete più tranquille e vi dedicherete meglio al vostro ritmo e al vostro respiro! Io amo molto correre da sola…però in inverno e con il buio metto da parte questo aspetto e bado di più a correre in sicurezza. A presto!

2013-01-24 11.14.45

 

Annunci
 

2 Responses to “Una corsa….sicura”

  1. Cecia Says:

    Brava Marta, ottimi consigli. La sicurezza prima di tutto. Non solo per i personaggi ambigui che potrebbero circolare, ma anche perchè non vedere bene il terreno signifca aumentare il rischio di storte. Il che rallenterebbe e renderebbe piu noioso e snervante la preparazione atletica per affrontare al meglio la stagione. ( Qualsiasi sia la disciplina sportiva, il mio consiglio è sempre quello di dare il massimo ma senza andare troppo spesso oltre i propri limiti. Anche se il fiscio in quel momento ce lo permette. Perchè gli acciacchi possono venire fuori a distanza. Ne so qualcosa…ahimè. E in caso di infortunio, la pazienza non basta. Ci vuole il buon senso e l’incoraggiamento degli amici. Specialmente quando sei costretto al riposo e la tua testa ti dice che vuoi e devi allenarti. Risultato: grande frustrazione e senso di depressione. PERCIO’ AMICHE, allenatevi in tutta sicurezza. Date sempre il massimo, ma non perdete di vista la ragione. Per regalarvi una stagione sportiva di alto livello e costante.)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...