donnerunning

blog e guida semi-seria al running al femminile!

quando mancano le forze…..! 4 luglio 2013

Buongiorno donne,
in questo periodo ho intrapreso un nuovo lavoro, che devo dire si sta rivelando davvero massacrante….tutto il giorno sotto il sole o in una serra a lavorare con le piante!! Chi mi conosce sa bene che io AMO le piante e la natura per cui questo lavoro ci può stare…ma il caldo e l’afa estiva non aiutano e io intanto dimagrisco dimagrisco dimagrisco…!
Questo per dire che purtroppo il fastidio al piede sarebbe anche abbastanza rientrato (da verificare “sul campo”) ma quando torno a casa dopo il lavoro sul serio non ho più un briciolo di forza per andare a correre…certo comunque il lavoro mi fa fare molta attività fisica ma è diverso.
Insomma, MI MANCA molto andare a correre, anche col caldo…i pensieri che piano piano scorrono e si liberano, i muscoli che cominciano ad accusare la fatica ma allo stesso tempo si rilassano e non sono in tensione…i profumi di griglia quando corri di fianco ai giardini delle case, i tramonti, inseguire il mio amore che va sempre più veloce di me…mi manca tutto!
Spero di ricominciare presto, magari in ferie correndo su un lungomare ventoso e bellissimo…
Un abbraccio a tutti e buone corse estive!

Annunci
 

Cross-training (di base) all’isola d’Elba 29 aprile 2013

bici elba

Se come me state passando un periodo in cui per motivi vari correte meno (nel mio caso per un fastidio alla pianta del piede…per cui sono abbastanza “a riposo”) può essere molto utile fare un po’ di cross-training con altre discipline, ad es. la bicicletta.
Come sapete sono una dilettante in qualsiasi sport, per cui non verrò certo a parlarvi di allenamenti per duathlon, triathlon o ironman!! Semplicemente sto parlando di tenersi in forma e con i muscoli tonici senza perdere troppo l’allenamento per la corsa durante un periodo di riposo più o meno forzato.
La bicicletta è naturalmente solo un esempio di quello che si può fare; nella bella stagione è uno sport bellissimo, che abbinato a viaggi o luoghi di vacanza aiuta anche a scoprire percorsi e panorami più facilmente rispetto alla corsa (grazie al maggior numero di km che in media si riescono a fare).

Qualche settimana fa sono stata all’isola d’Elba, meravigliosa da molti punti di vista e in grado di conciliare mare, panorami, sport e buona cucina, oltre a far parte di un Parco Nazionale. In particolare vi segnalo la zona del “monte Calamita”, molto interessante perchè oltre ad essere una zona di miniere (visitabili) da anni ormai è un riferimento per gli amanti della MTB grazie ai numerosi percorsi del Capoliveri Bike Park.
Almeno 5 percorsi di diversa lunghezza e difficoltà, tutti con scorci stupendi sulle calette marine sottostanti e attraverso gli ambienti della macchia mediterranea, pinete, leccete, etc. Qui si svolse tanti anni fa la World Cup, da qualche anno invece si svolge la Legend Cup attraverso un percorso “estremo” e adrenalinico che non sarei in grado di fare nemmeno dopo 10 anni di duro allenamento!!! Abbiamo però assistito in parte alla gara…bellissima…che parte e arriva in Capoliveri (piccolo gioiello dell’isola d’Elba).
Io ho fatto il percorso base “Calamita” di circa 20 km, con la mia amata MTB che ormai ha più di 20 anni e ancora in gran forma; naturalmente se volete fare le cose più seriamente occorre attrezzarsi meglio e approfittare di tecnologie più recenti! Lungo i sentieri dello stesso Monte (e in molte altre zone dell’Elba) si possono anche fare trekking ed escursioni guidate, davvero molto interessanti (grazie alla nostra guida Carolina).
Insomma, l’Elba in bassa stagione offre davvero tanti spunti per gli sportivi e gli amanti della natura e del mare, senza la calura e la folla (e i problemi di parcheggi) dei mesi estivi più frequentati.

http://www.capoliveribikepark.it
http://www.infoelba.it
http://www.parks.it/parco.nazionale.arcip.toscano/

2013-04-23 09.42.25

2012-10-03 08.17.00 Legend cup

 

Primavera inclemente?! 25 marzo 2013

2013-03-24 09.40.38

Buongiorno donne!
Ieri prima domenica di primavera e domenica “delle palme” pre-Pasqua…come molti runner milanesi e non (tra cui più di 100 Ortichini!!!) anche io ho corso la storica Stramilano agonistica, una mezza maratona…sotto il diluvio!!!!!!!
Non ha smesso un minuto di piovere, in alcuni punti c’era anche un bel venticello gelido invernale e delle pozzanghere che sembravano piccoli laghi cittadini…però è stato ugualmente divertente!
Non è una questione di fare gli “eroi” con qualsiasi condizione atmosferica…è che ogni meteo e ogni temperatura ha i suoi pro e i suoi contro…certo molti di noi preferirebbero una bella giornata di sole, ma con la pioggia ci si concentra di più sulla strada, si suda molto meno e si può anche andare più veloci per finire prima e meno zuppi di acqua!
Per me è indispensabile solamente un accessorio: il cappellino con visiera…non sopporto di avere i capelli grondanti acqua e che la pioggia mi entri negli occhi.
Quindi, cara Sabrina…corri anche sotto la pioggia mi raccomando! Non farti bloccare è tutta una questione di testa…e ti aspettiamo presto nell’Ortica Team!

 

Una corsa….sicura 29 gennaio 2013

Buongiorno donne,

è un po’ che non mi faccio sentire…in effetti dopo la prima maratona ho avuto un periodo di generale “rilassamento” e mi sono allenata con minor costanza, complici anche i bagordi natalizi e il freddo…domenica scorsa ho però ufficialmente ripreso l’attività con la Mezza Maratona di S.Gaudenzio (Novara) in cui sono riuscita a portare a termine i miei 21 km senza ammazzarmi di fatica…però ho fatto il mio PEGGIOR TEMPO!!! La corsa non perdona…se non ti alleni bene e a sufficienza le tue gambe te la fanno pagare alla prima occasione. 🙂
Ora però che la visita medica e le tessere per il 2013 sono a posto e ho inaugurato il calendario delle corse più o meno “agonistiche”…si ricomincia ufficialmente! E speriamo che il gelo migliori e che arrivi presto la PRIMAVERA!!
L’altra sera mi sono allenata con il mio compagno lungo la solita ciclabile (Canale Villoresi) e devo ammettere che mi sono chiesta se fosse stato sicuro allenarmi da sola nella medesima circostanza…sicuramente lo avrete provato anche voi, qualche passaggio in periferia o in zone un po’ deserte, il buio pesto di alcuni tratti non illuminati, magari pure la nebbia…e non si corre rilassate ma con qualche “pensiero”.
Accessorio indispensabile sicuramente in questi casi è una “torcia” da corsa o comunque una lucina (possibilmente sia per guardare davanti che per essere visti da dietro, ce ne sono di molti tipi); io poi mi porto sempre dietro un piccolo cellulare in questi casi preferisco non essere completamente “selvaggia”…!E se riuscite a combinare esigenze diverse e orari, cercate di correre in compagnia il più possibile così sarete più tranquille e vi dedicherete meglio al vostro ritmo e al vostro respiro! Io amo molto correre da sola…però in inverno e con il buio metto da parte questo aspetto e bado di più a correre in sicurezza. A presto!

2013-01-24 11.14.45

 

 

Buon 2013…di corsa!!! 3 gennaio 2013

Buon anno a tutti e alle donne in particolare!

Avete già iniziato l’anno nuovo con una bella corsetta?! Le temperature di questi giorni aiutano, non fa molto freddo!

Io ho concluso l’anno con una bella tapasciata a Moncucco il 30 dicembre: 12 km circondata da campi e alberi ricoperti di ghiaccio…molto carina…e ho preso anche un premio (il primo e probabilmente l’ultimo!) in cibo di varia natura (arrivata tra le prime 10 donne sotto i 40 anni).

L’anno nuovo lo inizierò il giorno della Befana a Desio con un’altra bella corsetta che ho fatto anche l’anno scorso…gelo permettendo!

E voi? Per iniziare bene il 2013 un piccolo “memo” sui benefici della corsa:

rana correre

(fonte: http://www.pisarrc.it/Perchegrave-correre-Impara-dalla-rana.htm)

A presto donne!!

 

Riflessioni di dicembre… 17 dicembre 2012

Buongiorno a tutti!

E’ un po’ che non scrivo, principalmente per motivi personali ma anche perchè dovevo riprendermi definitivamente dalle fatiche della maratona e dei miei piedi (malconci)…!

Fine anno è una bel momento per la passione per il running…il freddo estremo NON deve fermarci l’importante è attrezzarsi adeguatamente, vestendosi con materiale tecnico (d’inverno più che mai indispensabile), coprendosi anche le orecchie e le mani e stando attenti ai percorsi con ghiaccio e neve…la parola d’ordine è divertirsi, non infortunarsi o ammalarsi!

Ma fine anno (si sa) è anche tempo di bilanci e di programmazione dell’anno nuovo…la mia avventura nella corsa è iniziata più seriamente  a gennaio 2012, con l’iscrizione all’Ortica Team e il certificato agonistico…e devo dire che in un anno sento di aver già raggiunto importanti obiettivi e di divertirmi più di prima, quindi l’avventura continua!

E’ bello studiare i calendari delle corse del 2013 in Italia e all’estero e decidere cosa fare…i prossimi piccoli-grandi obiettivi e i viaggi alla scoperta di città e posti splendidi…! Mezza maratona delle due perle a Portofino? Maratona di Roma a marzo? Mezza maratona di Chia in Sardegna? Mezza maratona di Lisbona……..?! C’è l’imbarazzo della scelta e non si può fare tutto! Riflettete gente e decidete quali saranno i prossimi step…non importa di quale entità , saranno solo i vostri!

Infine il periodo delle feste e del Natale è ricco di manifestazioni legate alla corsa, molto divertenti oltre che in molti casi benefiche! Questa settimana ad esempio i Podisti da Marte hanno 2 appuntamenti importanti: la presentazione del Libro Marziano martedì 18 dicembre, la Christmas Mission giovedì 20 dicembre…tutti vestiti da Babbo Natale! Per info www.podistidamarte.it

Concludo questo lungo post con un paio di foto della cena di Natale dell’Ortica Team in una balera dello storico quartiere di Milano…per chi come me pensa che la corsa sia prima di tutto gioia, divertimento e il piacere di fare qualcosa insieme che faccia bene al proprio spirito oltre che al proprio corpo…:)

2012-12-11 20.31.46

2012-12-11 22.40.38

 

Riposo forzato… 5 dicembre 2012

Eccomi qua a più di una settimana dalla maratona e non ho ancora ripreso a correre! Finalmente però nel weekend ce la farò…quale problema ho avuto? Ma il solito: i piedi!!

Questa volta vi risparmio le foto…anche perchè di 10 unghie sane ne sono rimaste ben poche…! Su Internet si legge di tutto ma ormai sono quasi certa di aver trovato la scarpa giusta e anche la calza è adatta e molto tecnica…quindi sono io che ho una forma del piede e delle unghie che probabilmente mi predispone rispetto ad altri…quindi l’importante è imparare a conviverci al meglio!

Questa volta il problema era un forte dolore ai due alluci, in particolare al sinistro, che addirittura si irradiava sotto la pianta del piede fino alla gamba…credo di aver avuto le unghie incarnite…probabilmente per il trauma a lungo subito.

In ogni caso ho risolto con un prodotto che vi suggerisco:  le soluzioni “ammorbidenti” per unghie incarnite, ce ne sono di varie marche, sono un liquido che si applica facilmente ai bordi dell’unghia…qualche giorno di pediluvi con il bicarbonato di sodio e tanto riposo…e sono pronta a ripartire!!

Alla prossima allora!

2012-12-05 13.29.07